Spleen, Trash & Trivia

Spleen, perché fa intellettuale. Trash, perché "ma intellettuale dove?". Trivia, perché alla fine è un'accozzaglia di roba a caso.
Articoli Vari Storie Meno Serie

Spam is Fun – Episodio 0: Trash mancato e furboni di fine anno

Ho aperto questo blog da meno di un mese, lo leggono in quattro gatti (arrotondando per eccesso), ma già comincio a dover fronteggiare un temibile nemico: i commenti spam.

Così mi sono detta: perché non dar loro la stessa dignità delle letture trash? Perché non scrivere due righe di commenti ai commenti e vedere cosa ne viene fuori?

Proviamo.

spam_clipart

Prima di iniziare: due parole sui commenti WordPress

È tutto molto facile. Tu crei un blog. La gente ha la possibilità di commentare quello che scrivi. Tu che sei l’amministratore hai  la possibilità di gestire una serie di impostazioni riguardo ai commenti.

Puoi scegliere come vengono visualizzati, quando ricevere notifiche via mail, ma, soprattutto, quale grado di libertà di opinione vuoi concedere nel tuo regno.

Le opzioni sono:

  • Dittatura psicopatica: ogni singolo commento deve essere approvato dal regime prima di essere visibile sul sito;
  • Dittatura moderata: chi ha avuto un commento approvato in passato è considerato amico del regime e i suoi commenti successivi saranno visibili senza passare dall’ufficio censura;
  • Libertà totale: chiunque può scrivere quello che vuole, tutto sarà visibile sul sito all’istante.

Dopo un breve periodo di dittatura psicopatica, al momento io ho optato per quella moderata.

Chi approvo? Per ora, i miei amici.

Chi non approvo? Chi non voglio approvare. Per costoro, la punizione è il marchio infamente della cartella spam. Facciamo qualche esempio.

 

Chi commenta sotto l’articolo sbagliato

Il primo a cadere sotto la falce della censura è stato, in data 21 dicembre, il signor unfizzet:

commento_spam1

Google translate mi dice che il testo in tedesco è un invito a una discussione costruttiva. Non ho seguito il link, ma mi sembrava perfetto da condividere sotto l’articolo sui dinosaur erotica. Insomma, pensate a quanto la gente si sarebbe inquietata all’idea di cosa ci potesse essere tra quelle free erotic picture. Sarebbe stato bellissimo.

Invece no, unfizzet ha voluto commentare  sotto l’articolo in cui si parlava di Star Wars. Che occasione sprecata.

Un altro che doveva commentare sotto i dinosauri trash, e invece non ha capito niente, è Glebkodrymm:

commento_spam2

Qui si poteva riuscire nella non banale impresa di spostare ancora più in là le frontiere del trash. Ve lo immaginate un T-Rex che compra viagra? Tra l’altro, un cliente di tutto rispetto per gli amici di viagracanadaju, se pensiamo alle dosi di cui deve avere bisogno rispetto a un umano.

I furbetti di San Silvestro

Vi ricordate la storia della dittatura moderata? Quella per cui sei bravo una volta, mi fido di te per sempre? Ecco, ho il sospetto che qualcuno abbia cercato di mandare avanti commenti generici con l’unico scopo di  conquistarsi il bollino verde. E a me le persone false che giocano sporco non piacciono, quindi nello spam anche loro.

In particolare, la sera del 31 Dicembre, mi sono arrivati  questi tre commenti, da tre amici che convidono lo stesso indirizzo ip e sono talmente coordinati tra loro da aver postato nello stesso minuto:

commento_spam3

Purtroppo ne ho erroneamente cancellato uno mentre cercavo di prendere uno screenshot migliore di questo. Riporto quindi qui sotto il testo:

Primo commento: I really appreciate this post. I have been looking everywhere for this! Thanks goodness, I found it on Bing. You have made my day! Thx again! fdedkfbbgbkddcdb.

Secondo commento: Hey, thanks for this post. Really thank you! Really Cool. dcbgedfecdeb

Terzo commento: I’ve been absent for a while, but now I remember why I used to love this site. Thank you, I’ll try and check back more frequently. How frequently you update your site? aeekkeefdgaa

Tutto questo la sera del 31 dicembre, per la precisione alle 21.11. Io quando li ho visti qualche ora dopo avevo già una discreta quantità di alcool in circolo. Ho però capito ugualmente che si trattava di persone false in quanto:

  • Perché mai dovresti commentare in inglese sotto un articolo in italiano? Non sarà mica che in realtà non l’hai letto? Perché sai, non leggere le comunicazioni di regime è un reato gravissimo…
  • Dubito che i miei articoli si trovino in qualsiasi modo tra i primi risultati di Bing. Inoltre, sono assolutamente sicura che nessuno usi Bing per cercare cose.
  • ‘I used to love this site’ quando sei online da un paio di settimane è segno che chi commenta appartiene a una razza aliena con un ciclo vitale di pochi mesi (per cui due settimane è un tempo lunghissimo). E io nei confronti degli alieni sono razzista.
  • Ok che è l’ultimo dell’anno, ma le 21.11 sono ancora presto per battere lettere a caso sulla tastiera.
  • Infine, io sono una grammar nazi. Si dice How frequently do you update your site? e, caro il mio Johnc105, sul mio sito non c’è spazio per sporchi alieni come te che vengono qui senza nemmeno parlare bene l’inglese.

Natalia e la connessione lenta

L’ultimo screenshot che vi mostro, nonché l’ultimo commento che ho marcato come spam, contiene il link al profilo di una certa Natalia su un sito chiamato secretgirlgames.

Di nuovo, non ho seguito il link, ma dal nome suppongo parli di bambine che rubano di nascosto gli Action Man a fratelli e cuginetti per farli fidanzare con Barbie o con Ken. O che fanno giochi da maschi di nascosto dai genitori tradizionalisti.

Insomma, di per sè la cosa poteva anche essere accettabile, il problema è che la signorina Natalia, aka gold and silver prices, voleva leggere la mia recensione al romanzo coreano contemporaneo Atti Umani, ma lamentava difficoltà a caricare la pagina.

Io l’ho censurata perché nessuno si deve permettere di insinuare che i miei articoli si caricano lentamente. Siamo in una dittatura, sparlare del regime non è concesso.

commento_spam4

 

3 Comment

  1. Ricordo il mio primo SPAM :’) Feci i complimenti allo spammatore e lo tenni lì, come un trofeo. A parte questo, approfitto dello spazio per un piccolo annuncio. Mi chiamo Tsypras Jonah JoJo Junior Ben Kenobi e sono il figlio dell’ex-re del Burmini. Con l’aiuto dei terroristi il perfido Isaia Panduri ha rovesciato il regime pacifico di mio padre e ha instaurato una dittatura sanguinaria. Io sono sopravvissuto perché ero in Europa a lavorare come modello/combattente del crimine. So che, se tornerò in patria, il popolo si solleverà e marcerà contro le milizie mercenarie di Panduri. Ho solo bisogno di soldi per il viaggio aereo e soprattutto per le armi. Quindi vi chiedo, gentilmente, di finanziare il mio progetto di restaurazione. Una volta tornato nel Burmini e riconquistato il trono, pagherò a ognuno dei miei finanziatori un vitalizio uguale al doppio di quanto mi hanno dato loro. Se siete interessati, cliccare qui: http://www.perfidoisaiapanduripertesololelame.sonoioilveroredelburmini.com/thoughts&prayersbutmostlymoney/!w

    1. Ehi, non allarghiamoci troppo, solo perché hai il bollino verde dell’ufficio censura… Tutto ok se qualcuno ti vuole dare un fucile che gli avanza, ma sia chiaro che qui gli unici viaggi in aereo che si possono finanziare sono i miei.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: